Prenotazione Appartamenti e Ville

Richiedi Disponibilità

Prenotazione Hotel


Ospiti camera #2
Ospiti camera #3
Ospiti camera #4

"Fuga d'Amore"

- Fiori freschi e Prosecco in camera
- Romantica cena toscana a lume di candela  

- Colazione tipica in camera
- Piscina esterna riservata alle coppie e campo da tennis
- WI-FI free
- "Priviledge Card" per sconti del 10% al McArthurGlen Designer Outlet

1 pernottamento per 2 persone          27.03-26.06;  29.08-1.11            da € 153,- a persona

"Benessere e Relax"

Massaggio Rilassante
1 Ingresso Spa con jacuzzi, sauna, hammam e sala fitness 
- Colazione tipica a buffet dolce e salata
- Piscina esterna riservata alle coppie, campo da tennis, possibilità noleggio mountain bike
- WI-FI free
- "Priviledge Card" per sconti del 10% al McArthurGlen Designer Outlet

1 pernottamento per 2 persone          27.03-26.06;  29.08-1.11           da € 155,- a persona

"Cook & Bike"

Lezione di cucina toscana 
- Passeggiata in bicicletta nel Mugello
- Colazione tipica a buffet
 dolce e salata
- Piscina esterna riservata alle coppie, campo da tennis, sala fitness
- WI-FI free
- "Priviledge Card" per sconti del 10% al McArthurGlen Designer Outlet

2 pernottamenti per 2 persone          27.03-26.06; 29.08-1.11            da € 442,- a persona

La Villa

La dimora dell'autore del "Galateo"

Nella stessa tenuta del Country Resort, oggi riconosciuta dal Ministero dei Beni Culturali come area di particolare pregio paesaggistico, si trova la splendida Villa rinascimentale “La Casa”.

Soggiornando al Monsignor della Casa, avrete la possibilità unica di visitare la Villa padronale, dove nel 1503 nacque il nobile Giovanni della Casa, figlio di Pandolfo della Casa e di Lisabetta Tornabuoni, cugina di Lorenzo il Magnifico. 

Giovanni, detto “Il Monsignore”, studiò diritto a Bologna e poi divenne Chierico a Firenze. Per un certo periodo visse a Roma, dove divenne intimo di numerosi personaggi di spicco, come il Cardinale Alessandro Farnese, che gli affidò numerosi incarichi nella zona di Firenze. Nel 1555 fu nominato Segretario di Stato della Santa Sede e morì a Roma nel Novembre del 1556.

Oggi, la fama di Giovanni della Casa si deve soprattutto al suo conosciutissimo trattato “Galateo ovvero de’ costumi”, considerato ancora ai nostri giorni una pietra miliare della letteratura italiana e un punto di riferimento per quello che riguarda il comportamento ed il bon ton in tutta Europa.